Home » Archive

Attualità »

[di | 18 giu 2012 | Commenti disabilitati | ]
ONG del lavoro in Cina: strategie di sopravvivenza

Nelle ultime settimane, le ONG del lavoro del Guangdong sono finite vittima dell’ennesima campagna intimidatoria. Eppure, anche in circostanze così drammatiche non ci si può esimere da una riflessione più generale sul rapporto tra queste ONG e lo Stato. Molti credono che in Cina si possa distinguere tra organizzazioni “buone”, indipendenti dallo Stato, e organizzazioni “cattive”, realtà riconosciute dall’ufficialità. Ma ha davvero senso ragionare in questi termini?

Attualità »

[di | 14 dic 2011 | One Comment | ]
Movimenti ambientalisti: uno sguardo incrociato fra Cina e Occidente

Dagli Stati Uniti alla Cina, succede sempre più spesso che la società civile si opponga a scelte progettuali non condivise in nome della difesa dell’ambiente. Diversi sono però i processi che hanno portato alla nascita di questi movimenti in Cina e in Occidente. Questi due scenari rivelano punti in comune e divergenze non solo nelle poste in gioco, ma anche nel recepimento delle tematiche ambientali da parte del mondo politico e nelle modalità di mobilitazione. Un post scritto con Marco Tonino.

Gallerie »

[di | 16 set 2010 | 16 Comments | ]
Foto: Non chiamateci dissidenti

Contrariamente a ciò che molti credono, la società civile cinese non è una realtà passiva, completamente assoggettata ad un governo autoritario. Al contrario, essa è percorsa da una vena critica molto forte e, quando necessario, non esita a mobilitarsi per tutelare i diritti e gli interessi delle fasce più deboli. A promuovere la mobilitazione non sono i cosiddetti “dissidenti”, ma persone comuni – giornalisti, scrittori, blogger, avvocati, ambientalisti e semplici cittadini. Una galleria fotografica di Tommaso Bonaventura di Contrasto.

Attualità »

[di | 10 mag 2010 | Commenti disabilitati | ]
Wan Yanhai lascia la Cina: duro colpo per la lotta all’AIDS

Dopo mesi di pressioni, Wan Yanhai, fondatore di Aizhixing, organizzazione non governativa all’avanguardia nella lotta all’AIDS, ha annunciato la decisione di rimanere negli Stati Uniti con la propria famiglia. Dai primi anni Novanta la sua organizzazione conduceva campagne per educare la popolazione ai rischi del virus dell’HIV e delle malattie sessualmente trasmissibili. Ora che se n’è andato, quale futuro per la lotta all’AIDS? La società civile cinese si riprenderà da questo nuovo durissimo colpo?

Attualità »

[di | 20 apr 2010 | One Comment | ]
Tempi duri per le ong cinesi

A due anni dalle Olimpiadi di Pechino e dal terremoto del Sichuan, i rapporti tra Stato e società civile in Cina sono sempre più tesi. Dalla chiusura della Gongmeng nell’estate del 2009, i continui attacchi alle ong che si occupano dei diritti delle fasce emarginate della popolazione dimostrano come le autorità cinesi siano sempre meno disposte a tollerare associazioni di base in aree ritenute politicamente sensibili. La società civile cinese annaspa sotto la presa dello Stato: anche se si spera in tempi migliori, le prospettive rimangono grame.

Voci »

[di | 12 ott 2009 | One Comment | ]
Hao Jingsong: il combattente del diritto

Hao Jingsong è un avvocato trentatreenne originario della provincia dello Shanxi. Dopo essersi laureato in chimica e aver lavorato in banca per oltre otto anni, ha deciso di dimettersi per dedicarsi allo studio del diritto, quello che ritiene uno strumento fondamentale per l’avanzamento della società cinese. Convinto dell’importanza del diritto nel porre un limite all’arbitrio del mondo politico, egli negli ultimi anni ha avviato diverse cause di pubblico interesse nei confronti di vari organi governativi, dal Ministero delle ferrovie, accusato di alzare arbitrariamente i prezzi dei biglietti ferroviari nel periodo …

Sitemap