Home » Archive

Attualità, Recensioni »

[di | 4 apr 2012 | 2 Comments | ]
Mao, l’eterno ritorno

Nell’ultimo biennio sui media cinesi ed internazionali molto si è scritto in merito al revival maoista in Cina. Dai “messaggi rossi” inviati ai cellulari della popolazione di Chongqing nel 2009 alla campagna sulle “canzoni rosse” del 2011, la figura di Mao, con tutto l’immaginario che vi ruota attorno, è tornata con prepotenza sulla scena pubblica cinese. Ma siamo sicuri che si tratti di un ritorno? O forse l’ombra di Mao non ha mai abbandonato la scena cinese?

Attualità »

[di | 22 feb 2012 | Commenti disabilitati | ]
Rinnovo della leadership: dopo Taipei, Pechino

Le elezioni presidenziali e parlamentari svoltesi a Taiwan nello scorso mese di gennaio hanno segnato l’avvio del lungo ciclo elettorale (o, quantomeno, di rinnovo della leadership) globale che ci attende in questo 2012. La robusta conferma dell’uscente Presidente Ma Ying-jeou per un secondo mandato contribuisce a porre le basi per un nuovo quadriennio di distensione tra le due sponde dello Stretto di Taiwan nell’anno in cui ricorre il centenario dalla fondazione della Repubblica di Cina, dopo il crollo della dinastia Qing (1644-1912).

Attualità, Bridge Blogging »

[di | 23 dic 2011 | Commenti disabilitati | ]
Cosa ci insegna Wukan? Un editoriale dal Quotidiano del Popolo

Nelle ultime settimane abbiamo seguito con attenzione l’evolversi della situazione a Wukan, il villaggio teatro di una ribellione contro i funzionari locali, protagonisti dell’ennesimo caso di abusi nella gestione di terreni collettivi. Ora che la situazione sta tornando alla normalità, è interessante osservare il discorso ufficiale sull’argomento. Dopo un lungo silenzio, sul Quotidiano del Popolo di ieri finalmente ha fatto capolino il nome del villaggio ribelle. Ma in quali termini?

Attualità »

[di | 20 dic 2011 | Commenti disabilitati | ]
Funzionari agguerriti: verso una personalizzazione della politica in Cina?

Un recente articolo del Nanfang Zhoumo, subito rimosso dal web, raccontava le storie di alcuni funzionari dello Hunan, accomunati da un’unica caratteristica: l’aver avuto il coraggio di opporsi in pubblico a decisioni prese da propri superiori o colleghi. Che la provincia dello Hunan sia un’oasi di tolleranza, come l’articolo in questione lasciava intendere? O invece fenomeni del genere rappresentano il segnale di un cambiamento più ampio in atto nel panorama politico cinese?

Attualità »

[di | 14 dic 2011 | One Comment | ]
Movimenti ambientalisti: uno sguardo incrociato fra Cina e Occidente

Dagli Stati Uniti alla Cina, succede sempre più spesso che la società civile si opponga a scelte progettuali non condivise in nome della difesa dell’ambiente. Diversi sono però i processi che hanno portato alla nascita di questi movimenti in Cina e in Occidente. Questi due scenari rivelano punti in comune e divergenze non solo nelle poste in gioco, ma anche nel recepimento delle tematiche ambientali da parte del mondo politico e nelle modalità di mobilitazione. Un post scritto con Marco Tonino.

Reportage »

[di | 19 set 2011 | 2 Comments | ]
I dannati di Jiabiangou

È trascorso appena mezzo secolo da quando tremila “elementi di destra” sono stati condannati alla rieducazione attraverso il lavoro a Jiabiangou, una località ai margini del deserto del Gobi. Nel triennio successivo, appena trecento di questi sono sopravvissuti, mentre tutti gli altri sono morti di fame e di stenti nella terribile carestia seguita al Grande balzo in avanti. Cinquant’anni dopo, cosa resta di quell’insensata tragedia? Un reportage sulle orme della memoria.

Vignette »

[di | 31 lug 2011 | Commenti disabilitati | ]
Vignetta: Demenza senile

Venerdì scorso, 29 luglio, il premier Wen Jiabao si è recato a rendere omaggio alle vittime dell’incidente ferroviario avvenuto il 23 luglio a Wenzhou. Come mai questo ritardo nel recarsi sul luogo del disastro? Come mai proprio lui, sempre primo ad arrivare nei luoghi colpiti da gravi catastrofi i per portare conforto alla gente, stavolta non si è fatto vedere subito?

Attualità »

[di | 11 lug 2011 | Commenti disabilitati | ]
I novant’anni del Partito // I gigli selvatici di Wang Shiwei

Terzo e ultimo post della serie sui personaggi “eretici” o dimenticati del Partito delle origini. Questa volta tocca a Wang Shiwei, un giornalista e scrittore che fu una delle voci più libere e critiche nel periodo di Yan’an, quegli anni in cui il Partito era arroccato fra le montagne dello Shaanxi. Uno dei pochi ad aver osato criticare apertamente i vertici comunisti, nel 1947 Wang fu brutalmente ucciso per ordine dello stesso Mao. Eccovi la traduzione di parte di un suo scritto.

Attualità »

[di | 7 lug 2011 | 3 Comments | ]
La morte di Jiang Zemin e il gatto di Schrödinger

Ormai è già qualche giorno che sul web cinese circola la voce della morte dell’ex presidente, l’ottantaquattrenne Jiang Zemin. La notizia non è confermata, ma il fatto che sui microblog cinesi il suo nome risulti “armonizzato” lascia supporre che la notizia abbia un fondo di verità, tanto che alcuni media di Hong Kong hanno già dato per certo il decesso. Uno sguardo ad alcune delle voci che in queste ore si rincorrono sul web in Cina, tra nostalgia, ricordi, ma soprattutto tanta ironia.

Attualità »

[di | 30 giu 2011 | Commenti disabilitati | ]
La nuova Legge sulla previdenza sociale: innovazioni reali o aspettative eccessive?

Domani entrerà in vigore la nuova Legge sulla previdenza sociale della Rpc, un testo destinato ad uniformare tutti i precedenti atti normativi in materia. Dal punto di vista delle autorità cinesi, questa Legge è funzionale al raggiungimento di un duplice obiettivo: da un lato, la stabilizzazione sociale e lo stimolo dei consumi interni; dall’altro, il rafforzamento della legittimità del Partito. Ma con quali conseguenze per il costo del lavoro? Un’analisi delle innovazioni della nuova normativa.

Sitemap