Home » Archive

extra »

[di | 16 lug 2012 | Commenti disabilitati | ]
Sindacato cinese: da cintura di trasmissione a nuovo corporativismo

Che il sindacato abbia un ruolo cruciale nell’influenzare gli umori delle masse e mobilitare la base, Lenin lo aveva capito sin dall’inizio del secolo scorso, quando nel suo classico “Che fare?” aveva affermato che tutti i membri del Partito avrebbero dovuto essere attivi nel sindacato nel tentativo di influenzarne i membri. Poi era tornato sull’argomento nel dicembre del 1920, in occasione di uno dei tanti scontri interni al Partito Comunista dell’Unione Sovietica: “La dittatura del proletariato non può funzionare senza un certo numero di ‘cinture di trasmissione’ tra l’avanguardia [il …

Attualità »

[di | 16 apr 2012 | One Comment | ]
Quanto sono soddisfatti i cittadini cinesi?

La ricerca sul livello di soddisfazione dei cittadini cinesi condotta da Antony Saich dell’Università di Harvard offre dati interessanti sul livello di approvazione riscosso dal governo cinese. Lo studio, svolto su un campione di quattromila cittadini, fotografa i risultati ottenuti dalla della leadership cinese nell’affrontare le nuove sfide economico sociali. Un post di Enrico Fardella, Valentina Vignoli e Nathan Beauchamp-Mustafag.

Attualità, Bridge Blogging »

[di | 23 dic 2011 | Commenti disabilitati | ]
Cosa ci insegna Wukan? Un editoriale dal Quotidiano del Popolo

Nelle ultime settimane abbiamo seguito con attenzione l’evolversi della situazione a Wukan, il villaggio teatro di una ribellione contro i funzionari locali, protagonisti dell’ennesimo caso di abusi nella gestione di terreni collettivi. Ora che la situazione sta tornando alla normalità, è interessante osservare il discorso ufficiale sull’argomento. Dopo un lungo silenzio, sul Quotidiano del Popolo di ieri finalmente ha fatto capolino il nome del villaggio ribelle. Ma in quali termini?

Attualità »

[di | 14 dic 2011 | One Comment | ]
Movimenti ambientalisti: uno sguardo incrociato fra Cina e Occidente

Dagli Stati Uniti alla Cina, succede sempre più spesso che la società civile si opponga a scelte progettuali non condivise in nome della difesa dell’ambiente. Diversi sono però i processi che hanno portato alla nascita di questi movimenti in Cina e in Occidente. Questi due scenari rivelano punti in comune e divergenze non solo nelle poste in gioco, ma anche nel recepimento delle tematiche ambientali da parte del mondo politico e nelle modalità di mobilitazione. Un post scritto con Marco Tonino.

Attualità »

[di | 25 nov 2011 | 2 Comments | ]
Hukou, esperimenti per una riforma della cittadinanza

La questione del sistema di registrazione familiare, il cosiddetto hukou, è uno degli aspetti più complessi delle riforme cinesi. Se sono anni che la comunità internazionale critica questa forma di discriminazione istituzionale, non altrettanto evidenti sono gli esperimenti di riforma delle autorità cinesi. Di fatto, nell’ultimo biennio diverse località si sono lanciate in audaci sperimentazioni in materia, prime fra tutte Shanghai, Chongqing, Chengdu e il Guangdong.

Attualità, Bridge Blogging »

[di | 26 mag 2011 | One Comment | ]
Zhou Benshun, un breviario per la governance sociale

Traduciamo integralmente un articolo di Zhou Benshun, segretario generale della Commissione Affari Politici e Legislativi del Partito Comunista Cinese, pubblicato la scorsa settimana su Qiushi, rivista di teoria politica del Partito. L’autore, figura prominente fra gli alti quadri dell’oligarchia comunista, in questo breve saggio indica la strada per rinnovare le strategie di “governance sociale” (shehui guanli) e adattare ai tempi il controllo e la supervisione del Partito sulla società contemporanea.

Attualità »

[di | 19 mag 2011 | 6 Comments | ]
La Cina oggi: società armoniosa o vulcano sociale?

Che cosa pensano i cinesi? La società cinese è un vulcano sul punto di esplodere a causa dello scontento popolare oppure il Partito comunista gode di un consenso senza precedenti? Il dibattito rimane aperto. Anche se i sostenitori della seconda tesi spesso si nascondono dietro astruse teorizzazioni sul “modello cinese”, alcuni studi pubblicati di recente hanno cercato di analizzare più a fondo gli umori della società cinese, giungendo a conclusioni apparentemente paradossali.

Attualità, Bridge Blogging »

[di | 27 ott 2010 | Commenti disabilitati | ]
Wang Xiaofeng, patriottismo a comando

Da settembre la tensione diplomatica tra Cina e Giappone è salita nuovamente a causa dell’annosa contesa per la sovranità sulle isole Diaoyu. I fenqing, “giovani arrabbiati”, sono scesi in piazza a Chengdu, Xi’an e in altre città, bruciando merci giapponesi e creando non poca apprensione per l’ordine pubblico. Un commento in cui il blogger Wang Xiaofeng sottolinea i paradossi del patriottismo nella Cina di oggi.

Copertine »

[di | 18 ott 2010 | Commenti disabilitati | ]
Senza demolizioni forzate, niente nuova Cina?

Il nuovo Xin Shiji Zhoukan si interroga sull’importanza delle demolizioni forzate. Lo spunto sono due episodi recenti: prima, la morte di un cittadino, immolatosi per difendere un edificio nella contea di Yihuang nel Jiangxi; poi, la sospensione degli abbattimenti nel villaggio di Baihutou nel Guangxi. Dopo che un funzionario di Yihuang ha dichiarato che senza gli abbattimenti forzati non esisterebbe la nuova Cina, ancora una volta divampa la polemica: alla fine prevarrà la logica dell’interesse pubblico o quella dei diritti individuali?

Attualità »

[di | 1 giu 2010 | One Comment | ]
Sciopero dei lavoratori Honda: un cambiamento di tendenza?

Dopo il caso della serie di suicidi alla Foxconn, in questi giorni i media internazionali stanno dedicando particolare attenzione ad un’altra storia che coinvolge i lavoratori cinesi: lo sciopero dei dipendenti degli impianti Honda in Cina. Nonostante blocchi del lavoro ed episodi di resistenza operaia siano molto frequenti in Cina, il caso della Honda presenta alcune specificità che potrebbero preludere ad un cambiamento di tendenza nei rapporti tra Stato e lavoratori.

Sitemap